Cameriere please! C’è un insetto nel mio piatto… da oggi nei supermercati Migros

redazione lamarcainstore by Retailtrend.it – Quante volte, abbiamo sentito dire (o potrebbe essere successo a noi), la famosa frase, fra il sorpreso e il disgustato ” cameriere, c’è un insetto nel mio piatto ! “…

Da oggi, anche se ormai non è più una novità da diversi mesi, non abbiamo più scuse, gli insetti nel nostro piatto, saranno una presenza costante, da veri intenditori gourmet,  perchè faranno parte della nostra alimentazione o almeno di chi l’adotterà nella propria.

Sullo scaffale del supermercato

In 180 punti di vendita della catena elvetica MIGROS, hanno fatto la loro apparizione sullo scaffale, tre tipi di insetti essiccati: larve di tenebrione, grilli e cavallette.  Sono disponibili, sotto il marchio “Mi Bugs” in sacchetti richiudibili, in porzioni per 2 persone, che variano dai  15 ai 30 grammi a seconda del tipo di prodotto. Si conservano per circa un anno senza refrigerazione e si possono consumare così come sono, come un normale snack, direttamente dalle confezioni oppure si possono cucinare a piacimento attraverso ricette dolci o salate.

Migros ha voluto sostenere uno dei tanti progetti alimentari innovativi e sostenibili, che saranno in grado di garantire la nutrizione del domani. Si calcola, che ci sono più di 2 miliardi di persone al mondo, che da tempo utilizzano questo ingrediente fisso nella loro alimentazione.

Come proprietà organolettiche, gli insetti vantano un elevato tenore di proteine, preziosi acidi grassi polinsaturi, sali minerali e vitamine. Inoltre influiscono positivamente sul bilancio ecologico: il loro allevamento richiede meno foraggio, acqua e spazio e non produce gas serra o quasi.

In termini di prezzo sullo scaffale di MIGROS in Svizzera e sul portale www.leshop.ch , la linea dei confezionati Mi Bugs, si presenta così:

6,90 fr per Cavallette Mi Bugs in confezione da 15 gr.

4,90 fr per Grilli Mi Bugs in confezione da 20 gr.

3,90 fr per Larve di tenebrione in confezione da 30 gr.

 

 

Precedente In Italia il primo uovo sostenibile Friend of the Earth è dell’azienda Tedaldi Successivo Italianità e sicurezza alimentare nell'impegno di ALDI per la qualità