Latte Arborea firma un accordo per il controllo di Trentina Latte Spa

 

 

La cooperativa sarda rileva il 100% delle quote dell’azienda produttrice di yogurt in Trentino, di proprietà della holding finanziaria Livia Group, ampliando così la propria presenza nel settore lattiero-caseario e nel business caratteristico.

lamarcainstore by Retailtrend (comunicato stampa)  – La Cooperativa Latte Arborea ha raggiunto un accordo con il Gruppo tedesco Livia per l’acquisizione di Trentinalatte SPA, azienda specializzata nella produzione di yogurt, presente sul mercato con i brand “Trentina” e “Collina Felice”, e con private label commercializzate da alcune delle principali catene distributive italiane.

Con la cessione del 100% delle quote societarie, Trentinalatte SPA passa sotto il controllo di un operatore che oggi è tra i primi produttori di latte alimentare a livello nazionale, terzo player italiano nel latte UHT e leader nel mercato lattiero-caseario in Sardegna. La cooperativa Latte Arborea accresce, così, le proprie quote di mercato nel segmento dello yogurt, nel quale già opera. Il Gruppo vede inoltre aumentare la propria presenza nella GDO e, di conseguenza, la possibilità di sviluppare ulteriormente relazioni commerciali con le catene distributive presenti in tutto il territorio nazionale.

L’operazione intende valorizzare le attuali risorse umane (pari a 119 lavoratori) impiegate nello stabilimento di Roverè della Luna (Trento).

Ignazio Sini

“Oggi Trentinalatte SPA è tra i primi tre produttori di yogurt in Italia nel segmento delle private label, distribuite su tutto il territorio italiano –  commenta Ignazio Sini, Direttore Vendite di Latte Arborea L’acquisizione conferma la nostra volontà di crescita nel mercato lattiero-caseario nazionale e di consolidamento in un settore, quello dello yogurt, che presenta delle buone dinamiche sia in l’Italia che all’Estero. Il nostro obiettivo è potenziare il marchio “Trentina” in tutta la Penisola enfatizzando le sue caratteristiche di yogurt trentino ad alta qualità ed accrescere la capacità produttiva dello stabilimento”.

L’azienda produttrice dello yogurt trentino, che oggi conta un fatturato di circa 24 milioni di euro, entra così tra le società del Gruppo Arborea che è presente sul mercato con il marchio Arborea per i prodotti a base di latte vaccino, e con Fattorie Girau, brand del comparto ovicaprino.

Precedente Carrefour lancia in Spagna il primo pollo allevato senza trattamenti antibiotici Successivo Il brand "Cioccolato Militare", sarà presentato a Taste 2018 alla Stazione Leopolda di Firenze